Bonus Facciate

Data

Prova:

Bonus facciate 2020: come funziona la nuova detrazione del 90%?

Facciamo di seguito il punto, basandoci sulla guida dell’Agenzia delle Entrate a lavori ammessi ed adempimenti previsti.

A spiegare chi può richiedere il bonus facciate e per quali lavori è l’Agenzia delle Entrate, nella guida pubblicata lo scorso 14 febbraio 2020.

Il documento illustra punto per punto quali sono i lavori ammessi in detrazione fiscale con il bonus facciate, incentivo introdotto dalla Legge di Bilancio 2020 per gli interventi di ristrutturazione sugli esterni di edifici esistenti ubicati in zona A o B.

Potranno beneficiare della detrazione fiscale sia i soggetti Irpef titolari di redditi da lavoro dipendente ed i titolari di partita IVA, così come soggetti Ires. Tra i soggetti beneficiari rientrano inoltre anche gli inquilinidi immobili in affitto.

Particolarmente ampio è l’elenco dei lavori per i quali sarà possibile beneficiare del bonus facciate: rientrano nella nuova detrazione al 90% gli interventi di sola pulitura o tinteggiatura esterna, sui balconi, così come gli interventi influenti dal punto di vista termico, qualora incidano almeno sul 10% dell’intonaco.

Specifici adempimenti sono richiesti ai contribuenti: per il bonus facciate 2020 sarà obbligatorio pagare con bonifico parlante, così come bisognerà trasmettere la comunicazione ENEA entro 90 giorniper i lavori influenti anche dal punto di vista termico.

Altri
Articoli